mercoledì 18 aprile 2018

Me time

Ciao a tutte,
Finalmente un nuovo post sul blog! Oggi vi presento un layout nei toni del sabbia e del turchese...


Nasce dal fatto che un'amica creativa non fa LO. Proprio così, può realizzare di tutto in cinque minuti ma LO proprio no... dice che non ha foto che meritino, ma io penso che non sia così e le ho mostrato che fare layout può essere carino anche senza avere la foto del secolo, magari tiratissime, in posa e truccatissime o in posti esotici sensazionali, basta solo aver voglia di raccontare un ricordo, un'emozione.
La foto che vedete nel layout, infatti, non rappresenta chissà quale momento, solo...un momento di relax, quello che auguro ad ognuno di voi, perchè tutti ne abbiamo bisogno e tutti ce lo meritiamo e visto che il tempo non aiuta (ieri qui diluviava) il mare che ho nel cuore l'ho messo qui.
L'idea dello scaccia pensieri mi è venuta da un progetto della mitica Bea Valint. Il suo era coloratissimo e intagliato con la cameo, io invece ho stampato un disegno free su carta acquerello (e la stampante ha bestemmiato) e l'ho colorato con distress vari. Sulle piume, ma non si nota in foto, ho messo il wink of stella clear e sulle palline del disegno ho messo dei nuvo turchesi e neri. Le goccioline nello sfondo sono un timbro carabelle (se non ricordo male, in caso chiedetemi dettagli).
Gli strati sotto la foto sono realizzate con vellum strappato a mano e cornici in chipboard della cocoa vanilla. I sentiment nelle bolle invece sono stampati al computer, ma ho preso spunto da alcuni timbri della Creative Studio, in attesa di avere gli originali che adoro!
Con questo è tutto, spero vi sia piaciuto e vi saluto!
Á bientôt!

martedì 28 novembre 2017

My sweet baby

Ciao a tutti! Il lavoro che vi presento oggi è un altro esempio della serie "Devo utilizzare tutte le carte che ho, anche se resterei a contemplarle per ore e ho paura di rovinarle!"
Inoltre, in questo layout ho potuto constatare che:
  • collezioni che sembrano non aver nulla a che spartire possono armonizzarsi e creare un bell'effetto;
  • se non hai il sentiment giusto, probabilmente non hai cercato abbastanza nel materiale che hai :)
  • proprio non sono in grado di valorizzare in foto i miei lavori :(

Partiamo dall'inizio: la carta usata per lo sfondo è di stamperia, ce l'ho da due anni se non di più, uno di quegli acquisti fatti della serie "mi piace, prima o poi la userò". Sui bordi, ho timbrato con il timbro delle macchioline di Crealies e il tampone Dew drop Moonlight white, ma sono stata indisciplinata perchè le macchioline le ho fatte per ultime e non potevo usare la stamp platform di Tim Holtz per timbrare più volte... ma a noi l'effetto timbrata usurata piace :)


Le carte utilizzate per i cuoricini e per il bordo in basso sono niente-popò-dimeno-cchè il pad di Maya Design Vintage baby, che mi strapiace, ha delle fantasie che si abbinano a mille progetti e sono delicate e non banali. Altre carte che ho usato sono il Bazzill nel colore Twig, un colore neutro che...va bene sempre... e cartoncino bianco per le parole del sentiment.


Per il cluster sotto la foto, ho usato delle chipboard frames della collezione di Cocoa Vanilla Wild at heart. E' qui che vi sfido: avreste mai pensato di abbinare una collezione moderna, fresca e ipercolorata a una collezione shabby e vintage? Spero che il mio accostamento vi stimoli a provare alternative inconsuete nei vostri progetti!



Un altro elemento che ho voluto accostare è il vellum, sul quale sempre con il tampone bianco ho timbrato questi splendidi fiori della Technique Tuesday. Ci ho messo due mesi a trovarli, ma ne è valsa la pena, penso siano fantastici sia così che colorati e sul vellum non appesantiscono troppo la composizione.


Infine, all'inizio vi avevo parlato del sentiment... beh, queste parole sono fustellate, rispettivamente il My è l'alfabeto della Coppia creativa, sweet è una fustella Kesi'art, Baby è una fustella Marianne design, remember e to sono Sizzlits, sparkle è della Echo park... una bella insalata, per camuffarla ho pensato di mettere le parole in sensi di lettura diversi.



Questo bordo di carta è stato ottenuto con un punch Martha Stewart, al quale ho sovrapposto del merletto e questo fiocchetto adorabile che è de Il negozio della mamma di Cle.
Vi lascio ancora altri scatti... sono particolarmente legata a questo progetto ed alla foto che esalta.



Con questo lavoro partecipo al contest di Novembre con vincolo vellum di Scrappiamo insieme: https://scrappiamoinsieme.blogspot.it/2017/11/ispirazione-del-mese-vellum.html
Á bientôt!

giovedì 19 ottobre 2017

Prepariamoci al Natale... tubolari non vi temo!

Buongiorno... oggi giornata prolifica, visto che è il secondo post qui sul blog, ma se non approfitto quando ho un pò di tempo corro il rischio di restare indietro con i progetti realizzati, il che è il colmo, visto che realizzo alla velocità di un bradipo, mancando la componente essenziale per creare che si chiama tempo!
Vi mostro di seguito alcune palle di Natale che ho realizzato con le maglie tubolari della Renkalik. Sono tutte diverse, per realizzarle non potete capire quanti materiali e fustellate ho usato!




Questa nei toni dell'azzurro è decorata con nastri, un fiocco realizzato a maglia e due stelle di Natale realizzate in feltro, feltro stampato e gomma crepla.




La palla nei toni del rosso l'ho decorata con nastri, tra cui il cordone lana con l'anima in metallo avvolto a spirale, una rosa realizzata con la Bigz Jumbo tattered pinecone della Sizzix e alcuni rami sempre fustellati in feltro con una Bigz Sizzix.


Questa in rosa, realizzata l'anno scorso, è una sorta di angioletto, con le ali realizzate in cordone lana e i capelli arricciati con un metodo semplicissimo: vi bastano dei ferri per lavorare a maglia. Si arrotola stretta stretta la lana e si fissa all'estremità, poi si bagna la lana e si lascia asciugare. Quando sciogliete la lana dal ferro avrete dei bei capelli ricci per le vostre bamboline e i vostri angioletti.
Adoro realizzare le decorazioni natalizie e quest'anno avrò un bel da fare con casa nuova!
Mi sentirete spesso, quindi... spero non annoiandovi!
À bientôt!


Jolis moments

Buongiorno!
Una delle più grandi gioie di quest'ultimo periodo è stato per me realizzare un sogno di mia sorella, più grande di me di 17 anni, che è per me più che una sorella, un'amica, una "nonna"...anche se a volte la strozzerei!!! :)
Tempo fa infatti si è lasciato sfuggire di bocca che le avrebbe fatto piacere partecipare ad un concerto di Renato Zero, suo cantante italiano preferito e io... ho registrato. Arrivato Settembre, il 5 mia sorella compie gli anni e pochi giorni prima fortunosamente sono venuta a sapere che il primo Settembre Renato Zero si sarebbe esibito all'Arena di Verona.
Chi mi conosce sa che in certe cose ho mooolta fortuna e questa circostanza è proprio una di queste: mia sorella si trovava "al norde" perchè #sapevatelo sia io che mia sorella siamo del sud e Verona non è proprio vicinissima. Invece proprio in quel momento capitava a fagiolo: mia sorella, il suo compleanno, il concerto e la nostra migliore amica che condivide l'amore per Renato e poteva accompagnare mia sorella al concerto... mancava solo trovare il biglietto!
Insomma, ho colto Nmila piccioni con una fava: mia sorella e la mia amica contentissime e soprattutto mia sorella scioccata della sorpresa, visto che di solito è lei che le fa agli altri e non il viceversa! Il concerto è stato per loro emozionante e bellissimo, pertanto era d'obbligo scrapparlo come si conviene: ecco la composizione che ho creato per lei:


Dovete sapere che io ho un problema con le carte patterned: quando compro una collezione che mi piace particolarmente, spesso la tengo per mesi se non anni inutilizzata, conservandola come una reliquia e guardandola ogni tanto con ossequio reverenziale! Da un pò di tempo invece, mi sono letteralmente imposta di andare oltre questo mio limite, perchè le carte cominciano ad accumularsi e invecchiano inderogabilmente... ogni mese escono collezioni nuove e stupende e limitarsi perchè se ne hanno Nmila a casa non è proprio una cosa che mi si confà!
Ecco perchè per questo home decor ho finalmente preso il coraggio a due mani e usato la bellerrima (scusate il neologismo ma "quanno ce vò, ce vò"!) collezione di Les ateliers de Karine "Entre les lignes", nei toni del giallo, kraft, bianco e grigio fumo... Io l'ho letteralmente adorata e mentre realizzavo le shadow box e la tagliavo avevo timore di rovinarla... ma sono felice di averla usata per questo motivo: almeno farà bella mostra di sè a casa di mia sorella e... volete mettere la differenza tra osservare un foglio nel tuo "stash" e osservare lo stesso foglio in qualcosa di realizzato, di compiuto... queste carte hanno trovato il loro senso!
Ok, sto divagando nella filosofia, cosa che applico a ogni settore della mia vita, pertanto lo scrap non ne è esente :)


Le shadow box e la composizione stessa le ho realizzate prendendo spunto da un progetto di Clelia Pirarba de Il negozio della mamma di Cle, la mia spacciatrice preferita sia di materiale scrapposo sia di idee luminose per progetti da realizzare. Sono tutte in cartoncino e se seguite la pagina Facebook del suo negozio troverete facilmente il video in cui ne spiega la realizzazione. Nel primo riquadro non poteva mancare il biglietto fatidico e nell'angolo la foto di mia sorella appena presolo :)


Nel riquadro in basso a sinistra, realizzato in carta kraft, ho ritagliato (sigh... inevitabile!) un journaling dal pad di Karine e l'ho contornato con un nastro decorativo che sembrava fatto apposta visto che i colori sono proprio identici!


Nel riquadro in alto a destra, la foto di mia sorella e della nostra amica speciale, in una shadow box in bazzill dotted e nel riquadro in basso a destra l'Arena di Verona prima dell'inizio dello spettacolo. A decorare, solo qualche stellina in carta kraft e due coccarde realizzate sempre con una carta del pad di Karine ed una fustella framelits della Sizzix.
Come al solito, se volete altri dettagli sui prodotti, contattatemi pure, io vi lascio con la speranza che questo progetto porti anche voi ad usare le carte che avete dimenticato nei cassetti!!!
Á bientôt!
P.S. Ovviamente anche la nostra amica ha voluto anche lei una composizione per ricordare questo evento... ma l'ho presa d'anticipo perchè lo sapevo già e l'ho già realizzata!!! :)



martedì 17 ottobre 2017

Amour... ovvero scrap alla francese

Buongiorno!
Ultimamente sono in fissa con le marche francesi per lo scrap, Florileges design e L'encre et l'image... Se non le conoscete, vi basterà una breve ricerca su internet per innamorarvi anche voi...
Vi presento il mio ultimo layout, "Amour", realizzato appunto con una carta L'encre et l'image che si chiama "Les technique B&N" (non ricordo però il numero del foglio esatto".


La carta da sola già fa da sé il LO, è veramente bellissima! Io però l'ho arricchita con la fustella Florileges design "Fine grilles" che vedete in alto a sinistra e in basso a sinistra sotto i fiorellini.



I fiori sono fatti con la fustella Doohickey "Peony petals" della Magnolia, ormai fuori produzione. Sotto i fiori, ho messo gli stickers a forma di piuma della collezione Rose Quartz della Prima Marketing, che vi consiglio perchè elegantissima nei colori e negli accostamenti.


In alto a destra invece ho usato la fustella esagoni del combo Marianne design che contiene anche l'embossing folder. In realtà ho dovuto un pò ritagliare a mano, perchè la fustella "fa solo i buchi"!
Sotto, la foto di me e mio marito in una shadow box... un selfie semplice semplice che magari non è venuto granchè, ma che a me fa ricordare una bellissima giornata passata tutti insieme.


Al centro del cuore, infine, la scritta amour fustellata due volte su crepla e poi sulla carta rosa antico, che per la cronaca fa parte del nuovissimo pad di Modascrap Christmas holidays. Sotto la scritta trovate incollati i rombi che sono il residuo della fustella florileges: per la serie non si butta nulla!
Sotto il layout, a mò di cornice, un foglio nero con scritte bianche dal pad Simple stories High style.
Se volete altri dettagli sui prodotti utilizzati, fatemi sapere. Spero che questo layout vi sia di ispirazione.
À bientôt!


lunedì 18 settembre 2017

Una lanterna... ghiacciata

Ciao a tutte!
Oggi vi propongo il primo lavoro in vista del Natale, una lanterna in feltro in toni del verde acqua, petrolio e blu, che sono tra i miei colori preferiti.

La parte superiore ed inferiore della lanterna sono state tagliate a mano su un template di una fustella che non possiedo (ebbene sì, non possiedo tutte le fustelle dell'universo creativo!... ahimè!), mentre la parte "finestrata" della lanterna è realizzata con la fustella Bigz finestra di Tim Holtz.
Sulla parte superiore ho realizzato una grande rosa con feltro color petrolio seguendo il modello delle rose del giornale de "La Bottega di Elisa". Vengono veramente delle rose stupende, anche se abituata a fustellare, ci vuole un bel pò di pazienza per ritagliare a mano tutto.


I rami sono sempre una fustella della Sizzix, ho usato del feltro naturale Renkalik, un quadrotto 20x20, ma ve lo sconsiglio vivamente perchè si sfalda tutto e per non dover buttare il fustellato ho incollato sotto della carta in tinta... ci si deve ingegnare ogni tanto!
Il mio "tocco in più" su un progetto che avrete visto e rivisto sono quelle piccole spirali di Swarovsky nei toni verde acqua e petrolio che vedete intorno alla rosa e sul fiocco in basso alla lanterna.


La mia ricerca maniacale delle cose in tinta mi ha fatto trovare il cordino applicato sui "pilastri" della lanterna e altri nastri e pizzi che adoro!



Spero che questo progetto vi sia piaciuto, un bacio e alla prossima.
Á bientôt!

lunedì 4 settembre 2017

Card per due matrimoni ovvero... come complicarsi o semplificarsi la vita!

Quest'anno sono stata invitata a tanti matrimoni e seguendo tanti blog e gruppi "creativi" è ovvio che sia stata tentata di creare qualcosa ad hoc anch'io... mi prudono le mani certe volte e non riesco a non creare nulla, le idee restano nella testa e continuano a frullarmi finchè non realizzo!
Oggi voglio proporvi una card porta soldi per matrimonio facile facile, da realizzare in meno di un'ora, ed un'altra invece difficile difficile, da realizzare avendo taaanto tempo a disposizione, un pò perchè servono tanti attrezzini, un pò perchè quando si colora un timbro, automaticamente ci vuole molto più tempo per completare un lavoro.

La card facile facile è questa...


E' realizzata in cartoncino color verde acqua "antico" con una texture simile alla tela e chiuso con spago color crema doppiato.

Aprendo la card c'è la taschina porta soldi


La taschina è realizzata con cartoncino effetto legno bianco. Avendo l'accortezza di realizzare una chiusura come la mia non "centrale", aprendo la taschina c'è spazio per scrivere un pensiero d'auguri per gli sposi e inserire il regalo.
La card è facile perchè ho usato una sola fustella della Sizzix, la Butterfly gatefold card, e ho poi ritagliato a mano la taschina. E' semplice e mi piace molto perchè l'intaglio è molto fine ed elegante.

La card invece difficile è questa qui...


Aprendo la card, da una parte c'è lo scomparto porta soldi:


Dall'altra parte invece, lo spazio dove scrivere gli auguri per gli sposi:


E chiudendo la card, vedremo i nostri sposini dal retro della loro felice macchinina:


 Per realizzare questa card, ho usato un foglio di bazzill azzurro polvere, dei timbri Impronte d'autore per la macchinina di fronte, di lato e di dietro, mentre le valigie e l'aereo sono immagini digitali, il timbro calendario è della Studiolight, il timbro dei fuochi d'artificio è della Marianne design. Poi servono la fustella "pergamena" dove ho timbrato il calendario, sempre della Marianne design, la targhettina in legno, da incidere con il pirografo, vari enamel dots, le fustelle tag cucite della Modascrap, la fustella con la scia cucita della macchinina che è della Lawn fawn, la fustella ribbon wave border della Marianne design, la fustella Auguri della Coppia creativa, i copic per la colorazione ed il tampone Distress Stormy sky per le varie timbrate... come vedete un sacco di cosine, ma devo ammettere che il risultato mi è piaciuto tanto e gli sposi sono rimasti veramente contenti... quindi al prossimo matrimonio, lascio a voi la scelta tra una card facile ed una... con cui complicarsi la vita, l'importante è divertirsi nel crearle!

P.S. Per completare la card difficile ci ho messo più di un mese, un pò perchè con tre figlie il tempo a disposizione è davvero poco, un pò per reperire tutti i materiali che vi ho elencato... avrò fatto forse tre ordini online da siti diversi e nonostante questo ancora mi mancavano cose eheh!

à bientôt!